Buona navigazione a tutti! La chat per ragioni si sicurezza è stata spostata in un'altra pagina e ci si accede cliccando sul link in rosso in fondo alla pagina iniziale. Si può accedere solo se iscirtti e con il nome e con il rango assegnato...
Vi aspettiamo per fare 4 chiacchiere in compagnia!


 
IndicePortaleCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 L'aborto visto come anticoncezionale.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: L'aborto visto come anticoncezionale.   Gio Nov 19, 2009 11:00 am

La risposta data da Paperotta a un argomento riguardante un aborto spontaneo, mi ha dato lo spunto per aprire questa discussione.
Molto spesso l'interruzione volontaria di gravidanza è vista come un anticoncezionale, proprio come la pillola del giorno dopo che va a interrompere una possibile fecondazione......purtroppo in tutti questi casi le ragazze in questione non si rendono conto della valenza psicologica che può avere questa situazione, soprattutto negli anni dopo, quando magari un bimbo lo vogliono. Avere rapporti sessuali non protetti è UNA SCELTA e come tale è necessario prendere le responsabilità delle proprie azioni....se si è grandi per avere dei rapporti sessuali è necessario esserlo anche per prendersi le responsabilità delle proprie azioni...credo sia un pò troppo comodo "piagere" poi sul latte versato. Sicuramente è anche vero che in una ragazza che per incoscenza si scopre incinta frullano nella mente un sacco di problematiche...come dirlo al ragazzo (che magari la lascia per non prendersi le propie responsabilità), come dirlo ai genitori, come prendersi cura di questo piccolo......e spesso, molto, troppo spesso chi decide di tenerlo lo rimpiange poi per la vita, proprio perchè non ha avuto alcun appoggio reale dai genitori o da chi doveva prendersi cura di lei, prima come bambina e poi come donna. Diventare mamma è una fonte inesauribile di gioia, ma anche di responsabilità...c'è sempre qualcuno che ha bisogno di te, del tuo appoggio, se sei stanca poco importa perchè lui viene prima di tutto, se sei nervosa devi soffocare il tuo nervosismo perchè lui non ne ha colpa, se ti irrita non puoi continuare a gruidargli addosso...e soprattutto....SE DECIDI DI TENERLO NON PUOI DARGLI LA COLPA DELLE PERDITA DELLA TUA GIOVINEZZA, perchè dovevi pensarci prima.....o qualcuno doveva poi sostenerti nella tua scelta.
Un aborto, di qualsiasi tipo sia, porta con se una valanga di emozioni e di situazoni psicologiche devastanti......sono contro quelli fatti per gioco, continuo a ritenerlo un omicidio, ma con gli anni ho imparato a non giudicare senza tenere presente il vissuto emotivo di chi arriva a compiere questo gesto.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Fiokko
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 1597
Data d'iscrizione : 17.09.09
Età : 40

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Gio Nov 19, 2009 8:02 pm

mi trovi pienamente concorde su tutto quello che hai detto, facile non prendersi prima delle precauzioni (che tutelano tra l'altro non solo da un eventuale gravidanza non desiderata, ma anche dalle malattie) e poi trovarsi a utilizzare l'aborto come una sorta di anticoncezionale è una cosa aberrante di per sè. Ho pensato all'ipotesi di un eventuale aborto quando mi è capitato dopo...quello che ho passato di avere ritardi, perchè sarebbe stata troppa la forza e l'amore necessario a portare avanti una gravidanza nata da una violenza, perchè non avrei mai forse amato fino in fondo quel bambino, perchè mi avrebbe ricordato ancora di più quell'inferno in cui sono sopravvissuta per anni...Semplicemente i ritardi del ciclo che ho avuto poi si sono rivelati come dovuti semplicemente allo stress che non mancava, quindi per fortuna non mi sono mai dovuta trovare di fronte a questa terribile scelta...anche io non mi sento di giudicare nessuno.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Ven Nov 20, 2009 12:42 pm

Hai toccato un problema molto partcolare e che necessita di un appofondimento. Una gravidanza dopo una violenza sessuale è una delle cose più brutteche possano capitare a una donna, perchè ci si sente inevitabilmene davanti a una scelta massacrante: tenere il bimbo e magari essere la causa del proprio dolor perchè non lo si accetta fino in fondo, ma anzi lo si sente e vede come la prova tangibile dello stupro subito, oppure abortire e quindi sentirsi un'omicida verso un piccolo che comunque non avrebbe colpa? Sono situazioni complesse e ogni donna deve sentire accanto qualcuno che non la giudica per la selta che prende, ma che anzi la aiuta a risollevarsi dalla distruzione in cui è finita e la aiuta a fare pace con se stessa....ci vuole una dose di forza di volontà e di coraggio notevoli in entrambi i casi..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Fiokko
Moderatore
Moderatore
avatar

Numero di messaggi : 1597
Data d'iscrizione : 17.09.09
Età : 40

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Sab Nov 21, 2009 12:14 pm

si tanta forza di volontà e coraggio davvero servono per affrontare una situazione del genere...E ringraziando il cielo per me si è concluso tutto con lo stress e basta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Sab Nov 21, 2009 6:07 pm

eccomi qui a lasciare lo zampino in una discussione che è nata da un mio sfogo. oggi le ragazzine vedono l'aborto o la pillola del giorno dopo come un gioco ma la realta è un'altra che entrambe non sono per nulla un gioco. Io la mia gia lo detta ma riassumendo il mio pensiero è il seguente. da premettere che ognuno è libero di fare le sue scelte non posso nascondere che mi da fastidio sentire la facilità con cui alcune ragazzine ammettono di aver subbito un abborto per propria scelta. il fare l'amore o sesso(ognuno lo definisce come meglio crede) è un piacere senza dubbio ma può portare a delle conseguenze che si dovrebbero tener conto. i bambini non chiedono di nascere quindi non si può giocare con la loro vita come se si giocasse con una barbi, il mio pensiero è se io sono grande per fare l'amore sono grande anche per ciò che ne può conseguire, e quindi anche se le conseguenze saranno difficoltose devo essere grande anche nell'affrontarle. le uniche donne che non oserò mai giudicare anche se affrontano un aborto volontario sono coloro che lo scelgono di fare perchè sono state vittime di violenza sessuale, quelle non possono essere condannate poichè gia soffrono tanto per la violenza e credo che sarebbe una dura prova portare in se partorire e crescere un bambino nato da una violenza, e per quanto il bambino non nè ha alcuna colpa perchè non ha chiesto di essere concepito ricorderebbe alla mamma un gran dolore e la vita di entrambe sarebbe difficile. poi odio ancora di più le mamme che portano ad abortire le proprie figlie e commentana l'accaduto come un piccolo incidennde di percorso nelle vite delle figlie che però è stato risolto facilmente. comunque mi fermo qui e per fortuna che dovevo riassumere.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Vale87
forumina timida
forumina timida


Numero di messaggi : 27
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Sab Nov 28, 2009 6:47 pm

Come al solito arrivo a rispondere in ritardo...voglio comunque dire la mia!
Allora, parto dicendo che è un argomento tosto...
Non riesco a capire chi abortisce solo perchè non ti andava di mettere il preservativo o perchè non prende la pillola per paura di ingrassare...(io uso il cerotto da qualche mese e ho perso mezzo chilo ). Penso sia inconcepibile...tanto c'è l'aborto, pensano...ma quella povera creatura che sta dentro di te, che colpa ha??? Diverso è il discorso di una gravidanza a seguito di una violenza...penso che per dire cosa farei dovrei trovarmici perchè ora a dire lo terrei o no è facile...però non so se varamente sarei in grado di amare quel bambino che mi ricorderebbe ogni giorno dei momenti tremendi...non lo so veramente però che farei...Altro discorso è quando durante la gravidanza scopri che il bimbo non sta bene e che se nascesse sarebbe un infelice a vita...anche in questo caso sarebbe dura...perchè penso..ok lo tengo...però penso anche che finchè sono viva io lo amerei ma se un giorno io non dovessi esserci più chi si prenderebbe cura di lui??? Finirebbe in istituto...quale vita può avere una persona che vive in un istituto dove in alcuni casi ogni persona è considerata come un numero???
Per quanto riguarda le mie esperienze mi è capitato due volte di avere ritardo a seguito di rapporti non protetti...la prima volta fui un incoscente perchè lui era ed è un cretino, fu la storia di una sera...al ritardo mi resi conto che se fossi stata incinta il bimbo avrei dovuto crescerlo da sola...La seconda volta l'estate scorsa...eravamo in vacanza e ci siamo lasciate andare un pò troppo...al ritorno lui mi ha lasciata e dopo pochi giorni ecco il ritardo, con nausea e giramenti di testa...prima di fare il test ne parlo con lui che per fortuna mi è stato vicino...poi quando abbiam deciso di fare il test il giorno prima il ciclo è tornato...in questo caso lui mi sarebbe stato vicino, anche perchè al mare avendo questi rapporti così sapevamo che c'era questa possibilità anche se remota...Durante i ritardi anche se non sapevo se il bimbo c'era o no io già lo amavo..perchè era pur sempre sangue del mio sangue!

P.S. scusate se mi sono dilungata e sono andata un pò fuori tema!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 9:56 am

Premetto che qui potete essere lunghe quanto volete...non c'è limite di scrittura...altrimenti io sarei perennemente bannata... visto che non ho il dono della sintesi.
Quello che è, credo, importante dire è che quando una ragazina va ad abortire, molto probabilmente non si rende conto di ciò che sta facendo e questo comporta un trauma spesso irrisolto che ritorna quando n figlio lo vuoi e magari non arriva subito. Li entrano in gioco dei meccanismi di distruzione e di senso di colpa che spesso comportano anche il non concepimento.
Un aborto è qualcosa di massacrante dal punto di vista psichico e non va per nulla sottovalutato...grazie al cielo al Governo hanno bloccato l'entrata della pillola abortiva RU, altrimenti sarebbe stato ancora più semplice vederlo come un anticoncezionale....è stata resa legale solo in seguito a un ricovero in ospedale e a discrezione del personale sanitario..almeno qualche volta si fanno delle cose sensate.
Come comunque può essere massacrate anche il portare avanti la gravidanza e lo scoprirsi mamme troppo presto, se non si è sostenute dal ragazzo o dai genitori si rischia di entrare in un vortice senza fine in cui ci si scopre mamme quando in realtà si vorrebbe essere ragazze giovani che vogliono solo divertirsi. Ho 2 care amiche in questa situazione: una ha 20 anni e ha 2 bimbi, il primo nato quando ancora non era maggiorenne...ora si ritrova madre e moglie quando le ragazze della sua età non fanno altro he uscire a divertirsi..non ha l'appoggio del marito perchè anche lui è molto giovane e vuole godersi un pò la sua giovinezza lasciandola sola...questo la butta spesso nello sconfonto, nella rabbia verso i suoi figli e di conseguenza degli enormi sensi di colpa, assolutamente da non sottovalutare. L'altra ora ha 32 anni, ha un figlio di 13 che ora è stato affidato al padre perchè non l'ha mai trattato come figlio, ma come amico, raccontandogli anche dei suoi amori, dei suoi uomini, lasciandolo magari dalla nonna quando aveva la febbre per uscire con gli amici..il figlio ora la odia e lei ancora non risce a capacitarsi del perchè...purtroppo c'è un'età per ogni cosa e chi le brucia rischia di non accettarla e di vivere le età in modo sfalsato..ora esce tutte le sere come se avesse 19 anni, ma a 32 hanno una valenza ben diversa...
Le mamma che poi portano la figlia a d abortire...beh quelle sono le bestie peggiori e non ci si può poi meravigliare se le figlie fanno quello che fanno....evidentemente sono le aprime a non prendersi le loro responasabilità e a non dare peso a delle pratiche sessuali di una certa entità...sono magari le stesse che comprano perizomi o mini super minogonne (a casa mia chimate volgarmente "copri passere") a figlie di 12 anni....in questo modo "crescono" esteriormente mlto presto, ma mentalmente e a livello di maturità rimangono ancora delle bambine.
C'è anche chi non porta la figlia ad bortire, ma la tiene in casa fino alla fine della gravidanza e qunado il bimbo nasce, lo cresce come figlio proprio o non come nipote...anche questo è qualcosa di estremamente pericoloso, perchè lo spirito materno presto o tardi esce, il bimbo qualcosa di strano lo sente e se decidi di raccontare una bugia del genere poi non puoi più tornare indietro...non glielo puoi dire dopo anni, butteresti la persona in uno stato confusionale incredibile, non saprebbe più chi è, si sentirebbe senza famiglia e si sentirebbe preso in giro a vita.
E' un argomento importante e tosto, è vero, ma credo che non se ne parli mai abbastanza.
Non ricordo se l'ho già raccantata, forse si, ma io 28 anni fa per la gran parte dei medici avrei dovuto essere una borto perchè mia mamma prima di sapere di aspettarmi, aveva fatto dei raggi al torace...secondo questi macellai (perchè di macellai si tratta), soprattutto uno che era il viceprimario di genecologia dell'ospedale del mio paese, mia mamma era folle a mettermi al mondo perchè sia io che lei avremmo avuto una vita di sofferenza....i miei sono sempre stati molto attaccati al valore della vita e mi hanno comunque tenuta....mia mamma, essendo una donna molto ansiosa, ha comunque passato una gravidanza d'inferno, spesso si svegliava nel cuore della notte pensando che mia sorella più grande (che aveva circa un anno o meno visto che abbiamo 16 mesi di differenza) avesse qualche arto in meno e correva a controllare nel lettino nella stanza vicina, dove lei dormiva....e credo che qui ci siano un pò le basi anche del mio rapporto molto conflittuale con mia mamma, mia ama alla follia ma spesso mi rifiuta allo stesso modo senza nemmeno rendersene conto, proprio come facea durante la gravidanza, lei infatti ha sempre avuto molta paura degli handicap. Il 6 aprire 1981, giorno del primo compleanno di mia sorella, una ginecologa molto brava che aveva deciso di seguire mia mamma, le ha fatto una ecografia durata 40 minuti, (in quegli anni si faceva solo in casi eccezionale) in cui hanno contato tutte le dita delle miemanine e dei miei piedini, ma le tecniche non erano come quelle di ora e non davano la certezza che realmente stessi bene...sono nata di 2,850 e con 15 giorni di ritardo, ma stavo bene.
Il medico che olea a tutti costi far abortire mia mamma, quell'anno ha procurato 586 aborti su 1000 nati, fino a quando un giorno si è trovato in mano un feto di 5 mesi e non di 3 (la paziente aveva mentito sulla sua età gestazionale e loro non avevano fatto gli approfondimenti del caso) che gli è morto tra le mani...si è redento e ora sono molti anni che va in Africa a far partorire le donne....io l'ho conosciuto quando avevo circa 19 anni a una conferenza...più parlava e più saliva in me una senso di rabbia strana , non mi piaceva e aun certo punto sono uscita dalla sala..ma sapete quale era la cosa "buffa"?...che la mia storia l'ho saputa solo una volta tornata a casa e dopo che ho raccontato quaesto senso di malessere a mia mamma, prima non sapevo chi fosse quell'uomo...e qui ho capito che la vita prenatale esiste veramente.
Anche io forse sono andata fuori tema, ma è il motivo per cui tengo molto a questo argomento, è come se stessi vivendo anche per qui 586 angeli che non hanno avuto la mia stessa fortuna.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 12:49 pm

non credo che si può dire che si è andati fuori tema come detto da tutti questo è un argomento vastissio,si fede hai ragione alcune mamme comprano cose inguardabili e oscene per ragazzine di 11-12 anni, ci sono miniconne che sembrano semplicemente delle cinte un pò più grandi e null'altro. comunque è difficile parlare di questo argomento. le mamme sono sempre le più cattive quando portano ad abortire le prorie figlie, e poi anche quando le mamme delle ragazze invece di fare le nonne vogliono fare le mamme e orrendo ugualmente.e anche se finsione un esempio di questo argomento e nella serie i leceali2. e si alcune ragazze divenute mamme diciamo troppo presto si ritrovano in situazioni difficili proprio come racconti tu
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Vale87
forumina timida
forumina timida


Numero di messaggi : 27
Data d'iscrizione : 02.10.09

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 2:29 pm

quello che hai raccontato fede è tremendamente triste...e ancora a volte è reale...succede purtroppo anche anche se siamo nel 2009...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 2:32 pm

Ma guarda Vale, da una parte è triste (ed è successo negli anni 80, voglio credere che ora le cose siano almeno un pochino diverse...), ma dall'altra ti da una enorme forza per ffrontare i problemi che trovi sul tuo cammino, per capire quello che vuoi e per batterti per ciò in cui credi.....io credo di essere fortunata in questo, perchè ho una marcia in più...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 3:12 pm

beh si alcune esperienze danno quella marcia in più e aiutano a capire alcune cose, e tu fede senza dubbio ne hai sfruttato al meglio il tutto. poi purtroppo alcune delle cose dette da te ancora oggi accadono di dottri che con facilità ricorrono ad analisi molto invasive per il feto e all'aborto, e ci sono anche ragazze che mentono sul loro avanzamento della loro gravidanza o ch ecercano di nasconderla chiudendosi in casa oppure stringendosi in fasce contenitive e roba del genere
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 4:32 pm

Si è verissimo, ma anche qui si parla sempre di persone he in casa non sono seguite come dovrebbero, altrimenti qualsiasi mamma si accorge quando c'è qualcosa che non va nei propri figli ed è chiaro che se esiste comprensione e non giudizio, allora anche la ragazza parlerà con la propria mamma e non tenderà a tenere nascosta la gravidanza.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 4:43 pm

quello e vero se si ha paura dei giudizi si nasconde tutto. l'altro giorno parlavo con la cugina di mia suocera proprio di ragazzine e come si comportano e le mamme, lei ha avuto la sua prima figlia a 14 anni e ha detto che nonostante sa le difficoltà che ha affrontato se tornasse indietro rifarebbe cio che ha fato e rifarebbe una figlia a 14 anni perchè ha avuo i suoi vicino nonostante le difficolta. spesso il non comunicare porta a scelte sbagliate
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Dom Nov 29, 2009 5:04 pm

Il non comunicare è alla base della non compensione e delle scete più sbagliate del mondo...è sempre importante e fondamentale comunicare e parlare sia con i propri genitri, hecon i propri copagni che con i propri amici, se si comunica si capisce il punto di vista dell'altro e si può crescere insieme, se non lo si fa ci si da spesso delle rispose sbagliate..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Mar Dic 01, 2009 5:52 pm

in effetti per quanto difficile e duro si deve parlare di tutto con tutti, e discutere se necessario, ma parlare perchè solo parlando si risolvono i problemi che possono esistere
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
pamy14
forumina timida
forumina timida
avatar

Numero di messaggi : 50
Data d'iscrizione : 01.12.09

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Mer Dic 02, 2009 5:02 pm

dico anche io la mia =)
premetto che io sono contraria all'aborto tranne in casi di violenza perchè per una donna non è assolutamente facile accettare un figlio da chi gli ha rovinato la vita perchè una violenza non si dimentica mai..

io non credo assolutamente a chi dice "è capitato non lo volevamo"
esistono tanti metodi per evitare una gravidanza,profilatico,aspirale,certotto,la pillola...
e ormai lo sanno tutti..

ma molti continuano a pensare che il coito interroto evita l'arrivo di una gravidanza!cosa sbagliatissima,
io osno anche contro ai ragazzi della mia età che fanno sesso per divertimento dopo una serata in discoteca,o per sentirsi "grandi"

l'arrivo di un figlio è sempre una gioia,

anche perchè ci sono coppie che desiderano un figlio da anni e coppie che figli non ne possono avere..
quindi perchè "ammazzare" una vita innocete per una nostra mancanza di maturità?

perchè chi fa sesso non prottetto pensando tanto se arriva posso abortire a mio parere è un vero immaturo..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Federica
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 2491
Data d'iscrizione : 03.08.09
Età : 37

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Gio Dic 03, 2009 4:48 pm

Si concordo con te Pamy si parla di immaturità che spesso è dovuta a una situazione familiare non aperta o troppo protettiva...
Conosco donne che l'hanno tenuto ma che non si sono mai sentite mamme, non facendolo di fatto, conosco persone che hanno abortito con una superficilità spaventosa, conosco grandi mamme che hanno tenuto la propria creatura anche se i genitori l'hanno sbattute fuori di casa, conosco anche una donna in particolare che ha voluto tenere la propria bimba anche se per lei voleva dire la morte certa per un tumore cerebrale....sono tutte storie che portano con se tante situazioni che sarebbe sbagliato e riduttivo non tenerle presente..
Quella che molto spesso manca è la vera SPIEGAZIONE di quello che quei ragazzi stanno facendo, di cosa effetivamente è il coito interrotto, di cosa vuol dire non avee rapporti protetti e di cosa vuol dire crescereun bimbo che non ha alcuna colpa se i genitori sono stata superficili e immaturi..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
paperotta87
super chiacchierona
super chiacchierona
avatar

Numero di messaggi : 1460
Data d'iscrizione : 01.09.09
Età : 31

MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   Ven Dic 04, 2009 8:59 pm

ed è vero spesso la poca comunicazione causa grandi danni, ci sono delle mamma che con i loro figli non parlano del sesso perchè dinno di aver vergogna, ma io credo non lo facciano perchè non voglionopensare che i loro figli sono cresciuti e poi s scandalizzano ad ascoltare alcune cose
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'aborto visto come anticoncezionale.   

Torna in alto Andare in basso
 
L'aborto visto come anticoncezionale.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» ieri ho visto la mia ragazza sorridere....
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Come superare il2 aborto
» Domanda su post-aborto
» terzo aborto

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: DONNA :: Chiacchiere tra donne.-
Vai verso: